Cerca nel Blog e Testo

Chi siamo | Farmacie di turno | Numeri utili | IL Meteo | Oroscopo | Mazara News Tv | Mazara | Marsala | Campobello | Petrosino

Mazara, la Polizia di Stato arresta in flagranza per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali dolose

(Sabato 17 Giugno 2017)
Mazara - Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa e foto inviatoci dal Commissariato di Polizia di Mazara.

Nella mattinata di ieri 16 maggio 2017, personale della Squadra Volante e dellaSquadra “Pegaso” della Sezione Investigativa del Commissariato di Mazara del Valloha tratto in arresto, nella flagranza dei reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali dolose, GAROFALO Francesco, mazarese di 51 anni.

In particolare, nelle prime ore della mattina del 16 giugno 2017, personale dell’ufficio Controllo del Territorio, su disposizione della locale sala operativa, si portava presso l’abitazione di D.S.M.,classe1965, poiché la donna aveva richiesto un intervento a seguito della lite avuta con il proprio compagno.

Sul posto gli operatori identificavano l’uomo per GAROFALO Francesco, con precedenti penali per rissa nonché per reati in materia di stupefacenti, il quale, animosamente, inveiva contro la sua compagna che, temendo per la propria incolumità, si era barricata in casa.

Nel tentativo da parte dei suddetti operatori di riportare la calma, il GAROFALO rifiutava di fornire le proprie generalità e, offendendo gli agenti di polizia, iniziava a strattonali e a colpirli al volto ed alle gambe. Dopo una serie di tentativi, il suddetto personale riusciva a bloccare l’uomo ed a condurlo presso i locali del Commissariato per le formalità di rito.

Gli agenti riportavano entrambi lesioni giudicate guaribili in tre giorni

Il soggetto è stato conseguentemente arrestato in flagranza per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali dolose.Completata la redazione dei relativi atti di polizia giudiziaria con l’ausilio di personale della Sezione investigativa, come disposto dal P.M. di turno,il GAROFALO è stato condotto presso la propria abitazione, ove è stato posto in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’A.G. procedente in attesa della convalida dell’arresto e del giudizio direttissimo che si terrà nella mattinata odierna.

[Fonte comunicato e foto: Commissariato di Polizia di Mazara - Questura di Trapani]

Nessun commento:

Posta un commento

Non perderti una notizia su Mazara. Segui Mazaranews.blogspot.it su Facebook e su Twitter